Skip to main content

Ottimizza i processi di gestione della tua azienda evitando i blocchi gestionali: ecco come fare

Una giornata di lavoro ti stanca come una settimana? Devi ripetere un’indicazione più volte prima che il collaboratore la porti al termine? Fai riunioni su riunioni e non ottieni nulla se non “tempo perso”? Fermati: tutto questo sta bloccando la crescita della tua azienda, è un blocco gestionale.

Che cosa significa Blocco Gestionale? La gestione aziendale è un argomento molto vasto che include più settori di applicazione, dalla gestione del personale, a quella economica dei processi interni fino a quella finanziaria che riguarda i processi esterni. Da ciò ne consegue che un blocco gestionale può riguardare più ambiti della gestione aziendale. 

Quello che spesso viene sottolineato maggiormente ha a che fare con l’aspetto economico, il budget aziendale ed i costi aziendali.
Questi sono spesso i protagonisti principali della maggior parte delle nostre richieste di consulenza. 

Ti stupirà sapere che la soluzione a tali blocchi gestionali non ha a che fare solo con i numeri.

Come identificare un blocco gestionale in azienda

Hai anche tu un blocco gestionale nell’ambito economico o finanziario della tua azienda? Ti rivedi in uno degli esempi sopracitati? Non togliere altro tempo allo sviluppo della tua azienda: analizziamone i problemi insieme e lavoriamo alla loro risoluzione.

Grazie allo strumento Check-list, riceverai in modo gratuito l’analisi dei problemi della tua attività direttamente tramite e-mail.

Voglio scoprire di più: sblocchiamo la crescita della tua attività

Non sei sicuro di star vivendo un blocco? Vuoi analizzare in autonomia la situazione? Non c’è problema: ti diciamo cosa verificare, passo per passo nei seguenti punti:

  • Sintomi di un blocco gestionale: come identificare un blocco gestionale in azienda
  • Tipologia di blocco gestionale: dove ha effetto il blocco gestionale
  • Come risolvere un blocco gestionale: 3 soluzioni pratiche e concrete

Sintomi di un blocco gestionale: come identificare un blocco gestionale in azienda

L’azienda è un insieme di variegate potenzialità che nel loro insieme operano per avere effetto sull’obiettivo finale; dall’efficenza del gruppo dipende l’efficienza della realtà, ma anche dalle mancanze del singolo dipende il rendimento della azienda.

Questa peculiarità strutturale delle aziende è ciò che nella maggior parte dei casi porta alla creazione di un blocco gestionale, ed è più comune di quel che potresti credere: è possibile riuscire a controllare eventuali mancanze nelle singole componenti dell’azienda? Vediamo come con alcuni metodi pratici.

Nella giornata lavorativa di un imprenditore o direttore aziendale, anche di una piccola realtà, sono cosi tante le responsabilità, gli impegni e gli appuntamenti in agenda che è più facile “dare per scontata” la fiducia verso i propri collaboratori o risorse aziendali. 

Questo metodo di gestione comprende qualche riunione periodica, mensile o trimestrale, dove il dirigente riassume quanto successo nel periodo precedente e riporta cosa vorrebbe succedesse in quello futuro. E’ utile? Scopriamolo:

Blocco gestionale in azienda: come risolvere i blocchi nella gestione aziendale
Pensare che comunicare ai propri dipendenti le novità ed i report del loro operato equivalga a “gestire il personale”, ti farà incorrere in un blocco gestionale.

Questo perché manca l’altro lato della comunicazione: quali sono i loro report, i loro problemi, i KPI del singolo collaboratore?

Molto probabilmente ciò che il dirigente vorrebbe raggiungere in futuro, non verrà raggiunto e la colpa di tale mancanza sulla tabella di marcia avrà effetto sul bilancio, sul posizionamento nel mercato e sui clienti, che non si fideranno più della tua impresa.

Appena il direttore noterà tutto questo, la colpa verrà data a due fattori: “la crisi del mercato” ed un dipendente additato come “scansafatiche” ma che se meglio gestito avrebbe potuto potenzialmente ribaltare le sorti del business.

Fermiamo questo logorante deterioramento imparando come evitare il consolidamento di un blocco gestionale alla radice.

Tipologia di blocco gestionale: dove ha effetto il blocco gestionale

Quante tipologie di blocco gestionale esistono dunque? La risposta potrebbe stranirti ma: il blocco gestionale è, in realtà, solo uno. 

Attenzione: sappiamo che all’inizio avevamo detto che ne esistono diversi, ma si trattava della risposta più immediata per chiarire un argomento senza sviscerarlo. Adesso, provando a fare il quadro della situazione, capiamo, come nell’esempio di prima, che ciò che blocca un’azienda nella sua interezza non può riguardare un singolo aspetto gestionale in quanto ha effetto su tutti.

Come risolvere allora una tale matassa di problemi? Ritrovandone l’inizio, la causa scatenante, andando a ritroso in un elenco di cause-effetto fino a trovare la prima.

Questa può avere origine nella gestione del personale, come immaginato poco sopra, oppure:

  • Nella gestione interna, soprattutto nel delimitare i campi di competenza.
  • Nella gestione economica e finanziaria, curandosi di stanziare budget soltanto ad inizio anno e dimenticandosene durante il resto del periodo di attività.

Ti sei ritrovato in una situazione simile a questa? Senti che la tua azienda stia vivendo un blocco ma non riesci ad identificarlo?

Facciamo un check-up della situazione, compila il modulo che trovi cliccando qui o nel bottone di seguito.

Compila la checklist per un’analisi gratuita della tua situazione aziendale

Il tuo problema in azienda non rientra tra questi ma senti di vivere un blocco? Vediamo tre scenari concreti con rispettive soluzioni per aiutarti a sbloccare la crescita della tua azienda

Come risolvere un blocco gestionale: 3 soluzioni pratiche e concrete

Immaginiamo 3 situazioni di origini diverse che possono causare un blocco gestionale:

  1. Hai un’azienda con diversi impiegati e collaboratori ma sembra che i clienti vedano solo te? Che senso ha assumere collaboratori specializzati se tutti richiedono solo te ed il tuo tempo?Il senso è che circondarsi di professionisti non è mai sbagliato, forse l’errore sta nella gestione delle responsabilità ed aree competenza non chiare al cliente.Questa situazione non farà che lasciare i tuoi collaboratori insoddisfatti e frustrati perché si sentiranno privi di valore, e tu di contro non potrai concentrarti sui compiti amministrativi e gestionali che solo un dirigente può assolvere. Sarà inevitabile finire in un blocco gestionale che limiterà le ambizioni della tua azienda!
  1. Torniamo all’esempio delle riunioni. Non è frustrante parlare ad un gruppo di individui e non ricevere risposte?
    Le tue parole sembrano non avere effetto sulla produttività e l’operato dei tuoi dipendenti?
    Ti senti come se stessi parlando ad un muro, spingendo da solo la tua attività lungo la ripida salita del successo? Fermati, non stai facendo progressi perché stai vivendo un blocco gestionale!
  1. Hai lanciato un nuovo prodotto o servizio ma il tuo attuale personale non riesce a gestirne tutti gli aspetti? Avresti bisogno di una nuova risorsa ma non rientra nel budget disponibile? C’è stato un guasto al macchinario di produzione principale e per rimediare devi fare dei tagli non previsti? Vivere queste situazioni è frustrante su più fronti: da dirigente vedrai il margine di profitti scendere, il budget sforato ed il bilancio annuale negativo. Da dipendente, ti mancano le risorse per poter lavorare al meglio e la paura di non raggiungere i propri KPI si unisce a quella di futuri tagli al personale… Insomma, l’intera azienda finirebbe bloccata da un blocco gestionale! 

Ti rivedi in una di queste situazioni? Non danneggiare ulteriormente il tuo business: sblocca la crescita della tua azienda con Improvia, chiamaci per una consulenza totalmente gratuita per scoprire le soluzioni operative migliori per la tua situazione.

Prenota la tua consulenza

Esistono anche delle soluzioni generiche che possono essere testate in modo differente a seconda delle specificità dell’azienda, vediamole insieme:

  1. Il dirigente ha il compito di gestire i collaboratori ed il piano strategico dell’azienda, non ogni aspetto operativo, quello è compito loro.Ma se i clienti non riconoscono i tuoi collaboratori come responsabili, c’è un problema: o queste figure professionali non sono al livello che pensavi ed il cliente se n’è accorto, o non hai gestito il passaggio di consegne con il cliente, al responsabile del reparto dei servizi o prodotti che il cliente ha acquistato.In quale dei due casi ti trovi?Risolvere un blocco gestionale: far crescere i propri affare risolvendo i blocchi aziendali
  2. Strutturare bene una routine aziendale per le riunioni: la riunione è uno degli strumenti di gestione aziendale più importante, non si tratta soltanto di quattro chiacchiere. Va strutturata, creando un’agenda degli argomenti da trattare, prevedendo anche dei momenti di confronto e ascolto ed integrando alla fine un segnale di feedback scritto per capire se quanto trattato è stato assimilato da tutti i partecipanti.Anche il dirigente è chiamato a dare un feedback, soprattutto su quanto esposto dai suoi collaboratori; tali documenti vanno poi conservati e ripresi nella riunione successiva per ricordarsi quali fossero i problemi allora e quali quelli attuali.
    Cosi facendo avrai sempre sotto d’occhio le problematiche operative e potrai gestirle al di là della riunione, con l’obiettivo di risolvere ogni problematica prima della riunione successiva.Le tue riunioni e meeting aziendali sono strutturate cosi o come l’esempio sopracitato?Saper organizzare riunioni risolve blocco gestionale in azienda: impara come farlo
  1. Nello scenario tre è già inclusa la soluzione: non abbandonare il documento del budget aziendale. In essa non soltanto devi includere i costi aziendali ma prevedere del budget operativo e gestionale in modo consapevole ed oggettivo. Abbiamo preparato una guida per calcolare il tuo budget aziendale per non restare mai sprovvisto di risorse:Trovi la guida al budget aziendale qui

La tua azienda è sensibile ad altri cambiamenti? Senti che il tuo business è bloccato ma non hai trovato la soluzione tra questi esempi? Non preoccuparti: ti offriamo l’opportunità per sbloccare la crescita della tua azienda gratuitamente e senza impegno.

Facciamo un check-up della situazione con il modulo che trovi cliccando qui o nel bottone di seguito

Compila la checklist

In Improvia abbiamo la mission di far crescere le aziende italiane e per questo vogliamo aiutarti a risolvere problemi reali, aiutandoti a prendere le decisioni migliori per il tuo business. Se anche tu sei stanco di rimandare i problemi aziendali, troviamo insieme la soluzione più adatta: prenota la tua prima consulenza gratuita e senza impegno.

Contattaci

Per non perderti altri accorgimenti e informazioni utili, seguici sui nostri canali, dove puoi trovare altri casi studio ed iscriviti alla newsletter qui sotto e potrai rimanere aggiornato ad ogni nuova pubblicazione.

Alla prossima!

Armando Cignitti

Consulente aziendale e Fondatore di Improvia

mail. a.cignitti@improvia.it

Richiedi subito la Consulenza Gratuita

CONTATTAMI

Photo credit: Anastasiia Chepinska, Lucas Blazek, Markus Winkler, Recha Oktaviani, Stellrweb, William Iven on Unsplash

Un metodo “chiavi in mano” che abbraccia la tua impresa e la tua famiglia.

ACQUISTA ORA
.
Armando Cignitti

Armando Cignitti

Consulente e Autore, da 22 anni aiuto Imprenditori e Professionisti ad incrementare il valore della propria attività sul mercato, attraverso un metodo di gestione e soluzioni per uno sviluppo aziendale stabile e sostenibile. Ho fondato Improvia per realizzare la "casa del miglioramento continuo" per tutti gli imprenditori, i loro collaboratori e i professionisti che vogliono migliorare le proprie abilità, porsi nuovi obiettivi, ottenere risultati misurabili e duraturi di crescita personale, aziendale ed economica.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: